Special edition Castello di Perno – Chef Gennaro Di Pace

Lunedì 25 Aprile 2022

Dalle 16.00 alle 19.00

Monforte d'Alba

Prezzo: € 45

Visita al Castello di Perno.

Al termine del tour potrai gustare un aperitivo preparato dallo chef Gennaro Di Pace.

La visita comprende:
– Trasferimento andata e ritorno in navetta con partenza da Alba (Piazza Medford, 3 – Palazzo Mostre e Congressi “G. Morra”). Partenza ore 16.00, ritorno ore 19.00 circa
– Aperitivo con lo chef
– Visita guidata al Castello di Perno

Il Castello

Alla fine degli anni settanta del secolo scorso il Castello fu acquistato dalla casa editrice Giulio Einaudi che ne fece la propria sede secondaria, gemella di quella di Via Biancamano a Torino, e residenza di lavoro per i propri scrittori (tra i quali Primo Levi, cui è stata recentemente dedicata la piazzetta sotto le mura a Perno). Dal 2012 il Castello è proprietà del Prof. Gregorio Gitti, ordinario di diritto civile dell’Università di Milano e avvocato, sempre nel capoluogo lombardo. Il progetto della famiglia Gitti fin dall’inizio è stato duplice: recuperare il Castello di Perno alla sua storia, sia a quella più recente di casa per la cultura sia a quella più antica della coltivazione della vite e della vinificazione delle uve di proprietà.

La Cantina, attualmente non visitabile poichè in ristrutturazione, ospita grandi vasche di acciaio che ospitano il processo di vinificazione delle uve, colte a seguito di un’attenta scelta manuale in vigna, interpretando ogni annata nell’assoluto rispetto varietale di ciò che il nostro terroir offre. La filosofia barolista, perseguìta attraverso le botti da dieci e venti ettolitri di rovere francese e di Slavonia, traduce la maturazione del Langhe DOC Nebbiolo nella sua massima espressione, mentre le grandi botti da cinquanta ettolitri di rovere austriaco Stockinger affinano i nostri Barolo DOCG Castelletto e Perno, veri protagonisti del territorio. Qualità e stile di stampo neo-classico sposano la tradizione alla continua ricerca di tecniche specifiche e innovative, con l’obbiettivo di produrre vini estremamente fini e territoriali, perfettamente riconoscibili ed equilibrati.

Gennaro Di Pace

Lo Chef Gennaro Di Pace propone un’esperienza temporale contemplativa, dilatata.

Arte e gastronomia si uniscono per offrire percezioni sensoriali ricche di sfumature e significati attraverso la ricerca dei piatti e le prospettive di senso delle opere d’arte esposte.

È l’occasione per fruire di un tempo intimo e condiviso, scoprendo l’essenza di una cucina ricca di contaminazioni.